Infinite R è un composto ecologico,  semplice da installare, costituito da sostanze a cambiamento di fase completamente ecologiche in grado di assorbire o cedere calore durante il passaggio da una fase all’altra (liquida o solida).

Lavora ad una precisa temperatura, per la quale viene specificamente prodotto e fornito di volta in volta in funzione dell’impiego, coprendo un range (per applicazioni building) che va dai +18 a + 29°C.

La sostanza a cambiamento di fase è incapsulata in un film plastico ignifugo per formare pannelli estremamente sottili e dunque, facilmente installabili ovunque.

Per questa tipologia di applicazione il materassino Infinite R viene installato, in abbinamento ad un materassino di isolante riflettente,  posato al di sopra del primo tavolato nella stratificazione del tetto. Le temperature di transizione del PCM possono essere scelte in funzione della tipologia di gestione dell’energia termica latente. Vi sono più soluzioni possibili La temperatura di transizione per realizzare una soluzione “passiva” in termini di gestione della sovratemperatura interna è di 23°C. Sostanzialmente una temperatura che permette di gestire il raffrescamento estivo limitando  l’utilizzo di aria condizionata soprattutto durante le ore di utilizzo dell’edificio (diurne) caricando il PCM durante la notte quando il fenomeno di sovratemperatura dovuto alle condizioni esterne è meno impattante e l’utilizzo dell’energia elettrica è meno costoso. In inverno il PCM stabilizza la temperatura interna generata dall’impianto di riscaldamento, eliminando i picchi termici. Durante la notte, l’inversione termica permette di scaricare il PCM che manterrà una temperatura di comfort in assenza di generazione attiva di riscaldamento.